Ricette

Oli essenziali per la meditazione, i benefici della meditazione sono molteplici e conosciuti da secoli e ora anche studi scientifici lo confermano e usare gli oli essenziali durante la meditazione può essere un profondo aiuto.

Per me meditare vuol dire trovare dei momenti di pace, nella folla di pensieri che infuriano nella mia mente. Quando raggiungo quei momenti in cui niente accade ne esco rigenerata e più tranquilla, con migliore centratura per affrontare la mia vita quotidiana. Se abbiamo provato quella sensazione, anche per solo per una volta, dentro di noi non possiamo che riconoscere che meditare ci fa bene 🙂

Nella mia esperienza personale le meditazioni attive di Osho, mi sono state di grande aiuto per iniziare a scoprire quei “momenti in cui nulla accade nella mia testa”. In questo video David Lynch parla della “Meditazione e creatività” mi piace molto, mi piace come ne parla… mi piace il messaggio che dà e che condivido. Un’altro video che mi ha colpito è questo Jim Carrey MUM Speech (con sottotitoli in italiano).

Quali sono le ragioni del nostro star bene quando meditiamo?

Le ragioni sono semplici, meditando:

  • si rallenta la frequenza del battito cardiaco,
  • si calma il sistema nervoso,
  • l’attività cerebrale arriva a uno stato “simile al sonno”.

Perché meditare?

Personalmente medito perché la meditazione mi aiuta a fermare le chiacchiere e i pensieri della mia mente. Questi, anche pochi, momenti di silenzio mi portano chiarezza mentale e calma interiore, e ormai sono ben documentati anche i benefici che la meditazione porta alla nostra salute nei casi di stress e ipertensione.

 

I benefici che la meditazione porta includono:

  • riduzione dello stress con profondi benefici per la salute in generale,
  • rilassatezza in generale,
  • respirazione più lenta negli stati di veglia,
  • riduzione della pressione sanguigna,
  • miglior sonno,
  • rapporti migliori,
  • migliore comunicazione e l’elenco potrebbe continuare. 🙂

Utilizzo degli oli essenziali nella meditazione

Le essenze aromatiche sono parte integrante di pratiche spirituali e religiose da tempo immemore. Ogni religione, sia essa orientale o occidentale, usa l’incenso e gli aromi nei suoi rituali sacri.

Le ragioni di questa scelta vanno ben oltre il piacevole odore.

Gli oli essenziali possono aiutare:

  • a “creare” un ambiente ideale per la meditazione;
  • a bloccare i pensieri in modo che possiamo immergerci pienamente nella meditazione;
  • rallentano la frequenza cardiaca e la respirazione inducendo un rilassamento profondo;
  • portano chiarezza mentale e aiutano nella concentrazione.

 

Abbi cura di te. Ogni volta in cui, crescendo, avrai voglia di cambiare le cose sbagliate in cose giuste, ricordati che la prima rivoluzione da fare è quella dentro se stessi, la prima e la più importante. Lottare per un’idea senza avere un’idea di sé è una delle cose più pericolose che si possano fare. Ogni volta che ti sentirai smarrita, confusa, pensa agli alberi, ricordati del loro modo di crescere.

Ricordati che un albero con molta chioma e poche radici viene sradicato al primo colpo di vento, mentre in un albero con molte radici e poca chioma la linfa scorre a stento. Radici e chioma devono crescere in egual misura, devi stare nelle cose e starci sopra, solo così potrai offrire ombra e riparo, solo così alla stagione giusta potrai coprirti di fiori e di frutti. E quando poi davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta.

Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuta al mondo, senza farti distrarre da nulla, aspetta e aspetta ancora. Stai ferma, in silenzio, e ascolta il tuo cuore. Quando poi ti parla, alzati e va’ dove lui ti porta.
Susanna Tamaro, Va dove ti porta il cuore

Quali oli essenziali utilizzare durante la meditazione?

Possiamo usare semplicemente un singolo olio essenziale oppure creare delle miscele in funzione dei benefici che cerchiamo. Una goccia su un fazzoletto e inspirare prima di iniziare a meditare può essere veloce e comodo, altrimenti possiamo usare dei diffusori ad ultrasuoni per creare una atmosfera olfattiva che ci aiuti nella nostra meditazione.

Alcuni oli essenziali che trovo particolarmente utili da diffondere durante la meditazione

  • Olio essenziale di Incenso: ampiamente usato da molte culture per le sue qualità spirituali. Calma la mente, rende la respirazione profonda.
  • Olio essenziale di Lavanda: calmante e sedativo. La Lavanda rilassa e riequilibra tutti i centri energetici.
  • Olio essenziale di Rosa damascena: incoraggia la creatività e promuove un senso di benessere.
  • Olio essenziale di Rosmarino: stimolante ed energizzante. Porta chiarezza di pensiero e una visione chiara.

 

Controlla sempre le informazioni di sicurezza di ogni oli essenziale prima di utilizzarlo, e ricordati di non applicarli mai oli essenziali puri, ma di diluirli sempre prima dell’uso in oli vegetali, gel di aloe o burri. Se è un olio essenziale che non hai mai usato, fai una semplice prova di sensibilità.
Per maggiori info: Oli essenziali – Precauzioni

 

 

Entra nel mondo degli oli essenziali con la newsletter de ilFiloRosso