40 oli per 40 giorni

Altro giorno di 40 oli essenziali per 40 giorni 🙂 <3
Siamo al 33° giorno, all’olio essenziale di Rosa (Rosa damascena, gallica, centifolia)

 

Olio essenziale di Rosa – 33

Il profumo dei profumi, è un essenza dall’aroma intenso e inebriante, porta armonia, benessere e felicità. L’olio essenziale di rosa è tra i più preziosi e costosi. Rumi, il grande poeta Sufi, scriveva che l’olio essenziale di rosa è il rimedio per la nostra epoca: “Qual è il profumo della Rosa? Il respiro della ragione e dell’intelligenza, una dolce guida sulla via del regno eterno”.

L’olio essenziale di Rosa damascena viene dalla Bulgaria, quello di Rosa gallica dall’Africa settentrionale, e quello di Rosa centifolia, di origine persiana, ora viene coltivato anche in Algeria e Marocco. L’olio essenziale viene di solito ottenuto per distillazione, ma è di difficile reperimento, più spesso viene estratto con solventi, ma è inadatto per l’Aromaterapia.

Molto difficile da reperire l’olio essenziale distillato a corrente di vapore dai petali freschi, occorrono 30 rose per ottenere 1 sola goccia di olio essenziale di rosa (70 kg di petali per 10 grammi di olio essenziale). Come per la tuberosa e il gelsomino i fiori devono essere raccolti nelle prime ore del giorno, prima della rugiada del mattino, perché in seguito il contenuto di olio essenziale diminuisce notevolmente.

 

Applicazioni

  • Calma il sistema nervoso, aiuta a superare perdite e delusioni affettive;
  • Rimedio essenzialmente femminile, regola il sistema ormonale, purifica e fortifica l’utero, regolarizza le mestruazioni e ne calma i dolori;
  • Essenza delicata ideale per pelli mature, sensibili, secche e infiammate; tonifica, purifica, rischiara e cura tutti i tipi di pelle; 2/3 gocce in una crema o olio per il viso;
  • L’idrolato o l’Acqua aromatica di fiori di rose è adatto per calmare il rossore e il bruciore agli occhi; versane una modica quantità su un dischetto di cotone e appoggialo sule palpebre chiuse;
  • Nel cibo, basta 1 sola goccia per conferire il suo profumo inconfondibile a sciroppi e biscotti.

Anche l’olio essenziale di Rosa, come tutte le essenze preziose, viene spesso adulterato. E’ difficile per un profano distinguere un essenza artificiale da una naturale, inoltre spesso si trova sul mercato olio essenziale di rosa che poi rosa non è ma proviene da altre piante. Bisogna essere molto cauti nell’acquisto, ricercare solo vera essenza pura di rosa, non adulterata e non prodotta con solventi chimici.

Avvertenze: generalmente atossico

Per acquistare

Ho finalmente trovato un olio essenziale di rosa distillato a vapore senza solventi chimici, poiché è un olio essenziale prezioso ho voluto proporlo già diluito in olio vegetale di jojoba (che in realtà è una cera che non irrancidisce) nella proporzione di  20% di olio essenziale di Rosa Damascena Turca e 80% di olio di jojoba.
Per poi utilizzare questa miscela come si trattasse dell’olio essenziale puro, per approfittare più a lungo di questa meraviglia della natura.

 

Immagine: Creative Common by H. Zell