Ricette

Un olio essenziale per riscoprire l’ottimismo e la spontaneità, l’olio essenziale di bergamotto è un agrume, che però non siamo soliti mangiare perché troppo acido; ha un piacevolissimo profumo di agrumi, fresco, ricco ed energetico.

La sua coltivazione si è sviluppata soprattutto per la produzione di profumi, divenne famoso agli inizi del 1700 nella città di Colonia, quanto un emigrante italiano iniziò la produzione dell’Acqua di Colonia a base di bergamotto. Ancora oggi è un ingrediente classico delle migliori colonie; questo olio essenziale, per via della grande richiesta, può venire spesso adulterato e diluito con sostanze sintetiche 🙁

 

Olio essenziale di bergamotto

Come tutti gli altri agrumi anche l’olio essenziale di bergamotto è un grande ottimista, ma allo stesso tempo è anche rilassante come l’arancio dolce. Questa essenza è come un amico che si preoccupa per noi e non vuole vederci tesi o stressati; così in quei momenti ci coccola e ci ricorda quanto la vita sia meravigliosa, aiutandoci a riscoprire l’ottimismo e la spontaneità.


Miscela dell’ottimismo

Miscela che puoi usare nei diffusori ad ultrasuoni per una vaschetta da 100ml di acqua.

Si può usare questa miscela anche diluita in olio vettore, un olio vegetale come mandorle dolci, o cocco, però occorre fare attenzione a quando si utilizza il bergamotto sulla pelle perché è fotosensibile, per cui occorre evitare di usarlo e poi esporsi al sole per almeno 24 ore perché può creare macchie sulla pelle.

 

Controlla sempre le informazioni di sicurezza di ogni oli essenziale prima di utilizzarlo, e ricordati di non applicarli mai oli essenziali puri, ma di diluirli sempre prima dell’uso in oli vegetali, gel di aloe o burri. Se è un olio essenziale che non hai mai usato, fai una semplice prova di sensibilità.