Ricette

Il profumo di un arancio o di un mandarino può fare cose incredibili per il nostro benessere, sicuramente ti sarà capitato di camminare in una stanza in cui qualcuno sta sbucciando un agrume e apprezzarne il profumo ancor prima di vederne il gesto, ecco quello che hai sentito è l’olio essenziale presente in piccole sacche sulle bucce di tutti gli agrumi.

Ricerche cliniche hanno dimostrato che anche una veloce annusata di un olio essenziale agrumato può fare una grande differenza in termini di riduzione di stress e ansia.
 Grazie al profumo degli agrumi il livello di ansia diminuisce, ma ognuno di noi reagisce in maniera diversa ai profumi dei differenti oli essenziali estratti dagli agrumi. Come sempre suggerisco fidati del tuo naso, se il profumo ti piace, se ha una connotazione positiva per te, sicuramente ne avrai il massimo beneficio 🙂

Lo stress è spesso collegato a numerose malattie ed è la risposta del nostro corpo a una minaccia percepita. Il problema inizia quando la minaccia non ci abbandona mai, ed è questo è il tipo di stress che dobbiamo affrontare nella società moderna.Quando pensiamo a una persona stressata la pensiamo agitata, arrabbiata, ansiosa, tesa o anche timorosa ma allo stesso tempo una persona stressata può essere depressa, senza voglia di fare nulla; quindi gli oli essenziali sono preziosi nella loro capacità di ripristinare l’equilibrio al nostro interno.

 

“Volo! So volare! Sull’orlo del baratro ho capito la cosa più importante!”
“E cosa hai capito?”
“Che vola solo chi osa farlo”.
Luis Sepulveda, Storia di una gabbianella e di un gatto che le insegno’ a volare

 
I migliori oli essenziali agrumati per combattere lo stress e ansia

Olio essenziale di Arancio (Citrus sinensis)

Ricercatori di un’università giapponese hanno scoperto che i pazienti che utilizzavano il profumo dell’olio essenziale di Arancio erano stati in grado di ridurre notevolmente la quantità di anti-depressivi. Puoi diffonderlo nell’ambiente con i diffusori ad ultrasuoni.
Puoi miscelarlo con: cannella corteccia, incenso, geranio, ginepro, lavanda vera, legno di rosa.

Olio essenziale di Bergamotto (Citrus bergamia)

Questa essenza ha effetti calmanti,  può essere applicato localmente (attenzione è fotosensibile, per cui non esporsi al sole dopo) o diffuso nell’ambiente. puoi aggiungerlo alla tua crema naturale per il corpo o mettere 1/2 gocce alla tua tisana.
 Clicca qui se vuoi approfondire sull’olio essenziale di bergamotto
Puoi miscelarlo con: camomilla, cipresso, eucalipto, geranio, gelsomino, ginepro, lavanda vera, limone, palmarosa, patchouli e ylang ylang.

Olio essenziale di Limone (Citrus limon)

Se hai un incontro importante è l’olio essenziale da utilizzare per preparati al meglio. Migliora le prestazioni e l’atteggiamento, il suo profumo fresco di limone ci porta in un luogo positivo.
Uno studio ha scoperto che l’esposizione al profumo dell’olio essenziale di Limone può migliorare le prestazioni cognitive e migliorare l’umore.

Olio essenziale di Mandarino (Citrus nobilis)

Ricerche dimostrano che diffonderne l’aroma fa abbassare i livelli di stress, indicato da diffondere nell’ambiente nei momenti di ansia e agitazione.

Olio essenziale di Neroli (Citrus aurantium bigaradia)

Questo olio essenziale è molto prezioso e viene distillato dai piccoli fiori della pianta dell’arancio amaro. Il suo aroma è calmante, rilassante e favorisce fiducia, speranza, pace e sensualità. Personalmente preferisco applicarlo localmente come un profumo piuttosto che diffonderlo nell’ambiente. Per un Olio essenziale di Neroli, prodotto in Italia, distillato nelle colline liguri, clicca qua
Puoi miscelarlo con: rosa, lavanda vera, legno di sandalo, gelsomino, legno di cedro, limone e geranio.

Olio essenziale di Pompelmo (Citrus paradisi)

Ricerche hanno dimostrato che l’aroma dell’olio essenziale di pompelmo può alleviare i sintomi della depressione, migliorare la memoria e controllare l’appetito.
Prova ad annusare 1/2 gocce direttamente da un fazzoletto, anche di carta, prima dei pasti per controllare l’appetito. Una ricerca dell’Università di Osaka in Giappone ha dimostrato che annusare l’olio essenziale di pompelmo in realtà aumenta il metabolismo e riduce il desiderio del cibo.

 

 

Controlla sempre le informazioni di sicurezza di ogni oli essenziale prima di utilizzarlo, e ricordati di non applicarli mai oli essenziali puri, ma di diluirli sempre prima dell’uso in oli vegetali, gel di aloe o burri. Se è un olio essenziale che non hai mai usato, fai una semplice prova di sensibilità.
Per maggiori info: Oli essenziali – Precauzioni

 

 

Entra nel mondo degli oli essenziali con la newsletter de ilFiloRosso