Ricette

Quando fai il bagno aggiungi qualche goccia di olio essenziale all’acqua e poi entri, giusto? no, sbagliato. Sì, gli oli essenziali sono perfetti da usare per un bel bagno rilassante per la mente o come coccola per il corpo, ma è probabile che il modo in cui li usi sia sbagliato.

Gli oli essenziali sono potenti e il loro utilizzo nel modo sbagliato può trasformare una piacevolissima attività in una sessione di tortura. Se hai mai riempito il tuo bagno con oli essenziali di menta piperita o di agrumi, sai di cosa sto parlando 🙁

Non mettere direttamente gli oli essenziali nell’acqua

Un bagno con una miscela di aromaterapia è uno dei modi più popolari per utilizzare gli oli essenziali e può essere un’esperienza veramente rilassante, una vera coccola. Però altrettanto facilmente può diventare un’esperienza spiacevole se non segue una semplice regola: far sempre miscelare gli oli essenziali con l’acqua.

Infatti gli oli essenziali non sono solubili in acqua, e quindi versarli direttamente nell’acqua della vasca non li farà miscelare, ma rimarranno semplicemente in superficie aspettando che ci si immerga. 

Il caso di reazione allergica che mi viene raccontato più di frequentemente nei miei corsi di aromaterapia è proprio questo: un bel bagno caldo rilassante che diventa una sgradevole esperienza perché gli oli essenziali puri, che non si sono dispersi nell’acqua, vengono a contatto con la ‘tenera’ pelle del corpo causando irritazioni anche molto fastidiose.

L’importante è conoscere quali sono le sostanze che funzionano da emulsionanti e usare solo quelle, e non aggiungere mai gli oli essenziali puri direttamente all’acqua per il bagno.

Che cosa usare per miscelare gli oli essenziali all’acqua del bagno?

Prodotti schiumogeni come sciampo e bagnoschiuma

Gli oli essenziali, teoricamente, possono essere aggiunti a questi prodotti, però è importante riflettere sul fatto che questi prodotti non sono stati formulati pensando all’eventuale all’aggiunta di altri ingredienti come gli oli essenziali. Ciò può significare che l’emulsionante o il conservante, potrebbero non funzionare più correttamente con l’aggiunta degli oli essenziali. Per cui il problema della non miscelazione potrebbe rimanere.

Alcune aziende vendono formule base di Shampoo e bagnoschiuma che tengono conto dell’aggiunta di oli essenziali e altri ingredienti, con una percentuale massima di solito del 1-4% sulla quantità totale. In questi casi puoi tranquillamente aggiungere gli oli essenziali a questi prodotti base, seguendo le linee guida del produttore.

Come usarli: per iniziare a miscelare a 1 cucchiaio di prodotto base di bagnoschiuma, 5/10 gocce di olio essenziale o miscela di oli essenziali. Questa è la quantità che puoi iniziare ad usare per il tuo bagno.

Oli vegetali come olio di cocco, oliva, girasole

Gli oli essenziali, nella giusta quantità, possono essere tranquillamente miscelati in qualsiasi olio vegetale. Questi oli vegetali, chiamati anche oli vettore, sono ottimi per veicolare in sicurezza gli oli essenziali. Per cui si possono fare ottimi sieri per il viso o corpo, per le ricette, clicca qua

Il Tisserand Institute raccomanda di diluire gli oli essenziali in percentuale dall’1% al 4% per utilizzarli per un bagno e raccomanda gli oli vegetali come oli vettore.

Per cui se si aggiunge la miscela di olio vegetale e oli essenziali all’acqua del bagno, poiché olio e acqua non si mescolano, l’olio essenziale non si disperderà nell’acqua. Ma invece galleggerà sulla superficie e si aggrapperà ai lati della vasca e sulla pelle, rendendo l’esperienza bagno un po’ unta. Per ridurre questa sensazione si può utilizzare olio di jojoba o olio di cocco frazionato.

Sale si, sale no

Si è detto e scritto tanto che il sale era un ottimo veicolante, ma invece è completamente solubile in acqua e si dissolverà una volta aggiunto al l’acqua del bagno. Il sale non è un vettore per oli essenziali, però prima si possono diluire gli oli essenziali con un olio vegetale e poi aggiungere la miscela al sale.

Come miscelare gli oli essenziali

Come usarli: inizia mescolando 5/10 gocce di olio essenziale in 1 cucchiaio dell’olio vegetale che hai scelto. Aggiungi la tua miscela con l’olio vettore appena prima di entrare nella vasca.

Puoi anche, cosa che preferisco :), strofinare la tua miscela sulla pelle mentre ti rilassi nel bagno, oppure prima di entrare nella vasca. Ciò consente agli oli essenziali di penetrare di essere assorbiti dalla pelle e ottenerne così i massimi benefici.

PS: Se invece metti olio vegetale e oli essenziali nella vasca, fai attenzione che la vasca che diventa scivolosa.
L’aggiunta di un olio vegetale alla tua miscela di oli essenziali per il bagno può idratare la pelle, infatti l’acqua calda può seccarla, ma può anche trasformare la vasca in uno scivolo. Per cui fai molta attenzione quando esci.

Scegli gli oli essenziali adatti al tuo umore

1. Miscela Rivigorente

Rinforza ed energizza e allo stesso tempo aumenta la concentrazione. Non consigliato di sera, almeno che non si debba studiare tutta la notte per un esame.

Miscela gli oli essenziali in 1 cucchiaio di olio vettore prima di aggiungere il tutto all’acqua del bagno.

2. Miscela dopo l’attività sportiva

Dopo la palestra o una attività sportiva, è di aiuto per i muscoli stanchi e affaticati.

Miscela gli oli essenziali in 1 cucchiaio di olio vettore prima di aggiungere il tutto all’acqua del bagno.

3. Miscela per un bagno rilassante

Miscela calmante e rilassante che può aiutare a ridurre lo stress e metterci nella migliore predisposizione per il sonno.

Miscela gli oli essenziali in 1 cucchiaio di olio vettore prima di aggiungere il tutto all’acqua del bagno.

Quello che sta accadendo ora avviene perché ho qualcosa da imparare.
Kay Pollak,, Nessun Incontro è un caso

Può interessarti anche:

Controlla sempre le informazioni di sicurezza di ogni oli essenziale prima di utilizzarlo, e ricordati di non applicarli mai oli essenziali puri, ma di diluirli sempre prima dell’uso in oli vegetali, gel di aloe o burri. Se è un olio essenziale che non hai mai usato, fai una semplice prova di sensibilità.
Per maggiori info: Oli essenziali – Precauzioni

Quando si tratta di oli essenziali, la qualità è importante!

Che si usino gli oli essenziali per via topica (massaggi, applicazioni locali) o in un diffusore per l’ambiente, è assolutamente importante che gli oli essenziali utilizzati siano puri al 100% e che non siano stati adulterati in tutte le fasi del processo, dall’estrazione al processo di produzione.

Shop de ilFiloRosso

Visita lo SHOP de ilFiloRosso per l’intera collezione dei nostri oli essenziali.

Iscriviti alla newsletter