Ricette

Gli oli essenziali per la stagione fredda e influenzale aiutano a sostenere le nostre difese immunitarie e a difenderci da virus e batteri e puoi utilizzarli per il benessere tuo e della tua famiglia.

Come usare gli oli essenziali per la stagione fredda e influenzale

L’inalazione è il modo migliore per usare gli oli essenziali per l’influenza, puoi inalare gli oli essenziali annusando direttamente dal tappo della bottiglietta dell’olio essenziale che hai scelto o puoi metterne un paio di gocce su un batuffolo di cotone o un fazzoletto di carta. Questo metodo è di aiuto per respirare meglio.

Il metodo che preferisco in casa è la diffusione nell’ambiente degli oli essenziali tramite diffusori ad ultrasuoni, oppure puoi miscelare la tua miscela o l’olio essenziale che hai scelto in olio di Jojoba e applicarla localmente su petto, gola e/o schiena. Gli oli essenziale possono aiutarti a dormire meglio e respirare meglio.

 

Pratici modi per usare gli oli essenziali

Puoi aggiungere qualche goccia di oli essenziali:

  • nel diffusore, per pulire l’aria da germi e batteri;
  • in un olio vettore che aggiungi all’acqua per un bagno caldo, miscelata a un paio di manciate di sale grosso integrale;
  • in un olio vettore, per massaggiare testa, collo o piedi
    (Miscela per adulti: in 50 ml di olio di Jojoba puoi aggiungere 20 gocce degli oli essenziali o olio essenziale che hai scelto);
  • a una grande ciotola di acqua calda, massimo 2/6 gocce per suffumigio;
  • per impacchi caldi o freddi.

Quali oli essenziali usare per l’influenza e il raffreddore?

  • Limone – Libera il naso e aiuta la respirazione;
  • Lavanda vera – Allevia stress, affaticamento, depressione e mal di testa;
  • Menta piperita  – Riduce la tosse e il mal di gola;
  • Timo ct. Linalolo – Grazie alla sua attività antibatterica aiuta a combattere le infezioni respiratorie;
  • Eucalipto radiata – Riduce la febbre e combatte i virus;
  • Tea TreeAntimicrobico ad ampio spettro, combatte le infezioni;
  • Camomilla romanaAllevia i sintomi del raffreddore e dell’influenza.

 

La magia è un modo di percepire ciò che ci circonda. La vita è piena di magia, per chi la vuole vedere. Ed è quando inizi a guardati intorno con occhi diversi che iniziano ad accadere cose meravigliose.
Simona Barè Neighbors

Rischi e avvertenze sull’uso di oli essenziali

  • Concentrazione – Gli oli essenziali sono estremamente potenti. Evita l’assunzione degli oli essenziali per bocca. Inoltre non usarli puri o in una quantità concentrata sulla pelle. Gli oli essenziali vanno sempre diluiti altrimenti possono irritare la pelle, gli occhi e i polmoni. Puoi diluire gli oli essenziali con oli vegetali, chiamati anche oli vettore, come l’olio di cocco, l’olio di mandorle dolci, l’olio di jojoba o il burro di karité. Qui puoi trovali puri al 100% 
    Diluisci 2/3 gocce d uni olio essenziale in un cucchiaino di olio vettore. Se è un olio essenziale che non hai mai usato, fai una semplice prova di sensibilità. Effettua un semplice test all’interno del tuo avambraccio. Per maggiori info: Oli essenziali – Precauzioni
  • Qualità – Assicurati di acquistare i tuoi oli essenziali da una fonte attendibile. I tuoi oli essenziali dovrebbero essere in bottigliette di vetro scuro. Le bottiglie di plastica aumentano i rischi di contaminazione e riducono la durata di conservazione dell’olio essenziale.
  • Gravidanza: fatti prescrivere sempre dal tuo l’uso degli oli essenziali, se sei incinta o stai allattando, dovresti evitare di usare gli oli essenziali. Per i bambini piccoli può esserti di aiuto questo post: 5 suggerimenti su come usare gli oli essenziali con i bambini

 

Controlla sempre le informazioni di sicurezza di ogni oli essenziale prima di utilizzarlo, e ricordati di non applicarli mai oli essenziali puri, ma di diluirli sempre prima dell’uso in oli vegetali, gel di aloe o burri. Se è un olio essenziale che non hai mai usato, fai una semplice prova di sensibilità.
Per maggiori info: Oli essenziali – Precauzioni

 

Altre ricette utili in inverno

 

Entra nel mondo degli oli essenziali con la newsletter de ilFiloRosso